27 Set 2021 - 04:04   
Il Portiere.it
Menù Principale
· Home Page
· Entra nel sito

· FAQ
· Lista utenti registrati
· Ultime Notizie
· Segnalaci ad un amico
· Reviews
· Ricerche
· Sezioni
· Statistiche di accesso
· Proponici un' articolo
· Argomenti trattati
· Top List
· Web Links
· Foto Gallery 1° Stage
· Foto Gallery 2° Stage
· Foto Gallery 3° Stage
· Foto Gallery 4° Stage
· Stage Lucera
· Foto Gallery Berretti
· Foto Gallery Allievi
· Foto Gallery GIovanissimi
· The Black Legend

Chi c'è on line
Ci sono 7 visitatori e 0 utenti onLine

Sei anonimo. Puoi registrarti GRATIS cliccando QUI


  METODOLOGIA DELLA PROGRESSIONE DIDATTICA PER L’ALLENAMENTO DEL GIOVANE PORTIERE
Scritto da: Admin su Sabato, 09 Settembre 2006 - 14:07
 
 
Analisi teoriche Di SAVINO FREDA
allenatore portieri Manfredonia Calcio sett. giovanile.
L’IMPORTANZA DELLA PROGRAMMAZIONE
Per l’allenamento del giovane portiere sono fondamentali la programmazione e l’organizzazione organica dell’attività da svolgere. La programmazione presuppone l’analisi della situazione di partenza per distribuire in modo equilibrato il carico didattico ed evitare che i naturali processi evolutivi possano essere alterati da una precoce o ritardata attività motoria; presuppone, inoltre, la creazione di un progetto atto ad individuare gli obiettivi e i contenuti per realizzarli. In definitiva programmare significa escludere improvvisazioni e casualità ed elaborare un itinerario preciso, proteso alla realizzazione di dati obiettivi didattici.

OBIETTIVI E METODI DEL PROCESSO EDUCATIVO

L’allenatore, per trasferire gli stimoli tecnici e motori nel giovane portiere, deve intraprendere un percorso formativo che si avvalga di uno o entrambi (principio della polivalenza) dei seguenti metodi:

- METODO DEDUTTIVO (apprendimento guidato)

- METODO INDUTTIVO (per risoluzione di problemi)

Il primo si concretizza in assegnazione di compiti, in spiegazioni e dimostrazioni date dall’allenatore senza l’interazione dell’allievo. Il secondo dà vita a un’interazione tra allenatore e allievo, questi elabora una propria idea e dà risoluzione ai problemi a seguito di indicazioni date dall’allenatore. Entrambi i metodi apportano benefici.

Il metodo guidato, grazie al suo approccio analitico, produce maggiori risultati tecnici nel breve;

il metodo per risoluzione di problemi, abituando il giovane portiere a risolvere rapide, inaspettate e nuove situazioni di gioco, offre maggiori possibilità all’adattamento.

I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA DIDATTICA DELL’ALLENAMENTO

Per fornire ai giovani portieri una corretta e coerente didattica d’allenamento ritengo siano almeno tre i principi fondamentali da soddisfare:

1) CICLICITA' - una volta fissati nel programma gli obiettivi da raggiungere e organizzati i contenuti riguardo detti obiettivi, distribuirli in modo logico e temporale (micro, meso e macrociclo)

2) CONTINUITA' - proporre l’attività utilizzando sequenze logiche, quindi esercitazioni che seguono il criterio della linearità e coerenza

3) PROGRESSIVITA' - gradualità, successione del gesto e degli esercizi dal facile al difficile, dal semplice al complesso, dal conosciuto allo sconosciuto; il passaggio dall’esercizio alla situazione di gioco.


Savino Freda
Allenatore portieri S.S. Manfredonia Calcio sett. giovanile

 
 
  Link Correlati

· per saperne Di più su Analisi teoriche
· News da Admin



 

METODOLOGIA DELLA PROGRESSIONE DIDATTICA PER L’ALLENAMENTO DEL GIOVANE PORTIERE | Login/crea un Account | 0 Commenti
Soglia
I commenti sono proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.
Le tecniche di gioco del ruolo del portiere nel gioco del calcio   


Web site powered by PostNuke ADODB database libraryPHP Live!, brought to you by LivePeople.infoPHP Scripting Language

All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2002 by me
This web site was made with PostNuke, a web portal system written in PHP. PostNuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
You can syndicate our news using the file backend.php